Come ll’è bella Firenze

Non me l’aspettavo, non mi aspettavo proprio, in una giornata qualunque, sul sedle posteriore della macchina, di poter scorgere Firenze in tutta la sua bellezza, mentre giocava a nascondino dietro le ville e gli alberi di Viale Michelangelo, quando, al nostro passaggio questi la coprivano alla vista. Poi rispuntava, talvolta interamente, talvolta rendendo visibili solo le punte degli edifici più alti. Vivendola quotidianamente ci si dimentica com’è incantevole dall’alto, da lontano, e guardando dal Piazzale la maestosità incontrastata del Duomo che sovrasta l’intero intrico di vie e viuzze più o meno ordinate, ci si riscopre innamorati.
Cullata dalle colline, appare serena e altera al tempo stesso; consapevole di avere una lunghissima storia importante e affascinante e di essere intrisa di cultura e bellezze architettoniche, si dispiega elegantemente in tutta la sua fierezza, facendo scintillare i marmi bianchi e verdi del suo imponente orgoglio alla luce del tenero sole invernale.
L’Arno serpeggia in mezzo alla città che vi si rispecchia vanitosa e regalandoci meraviglie come Ponte Vecchio, dove le piccole case pittoresche si tengono strette in un caratteristico abbraccio un po’ caotico per non cadere nell’acqua scura.
Non ci sono parole, poi, per descriverla nel momento del giorno in cui il sole scende dietro le colline dipingendo tutto il cielo del colore dell’amato giglio, regalando sfumature violette che, riflesse ed intensificate dal fiume, rendono il paesaggio surreale, dominato dalla gigantesca sagoma sinuosa del cupolone.
Ma di tutto questo ci si dimentica, avendo sempre tutto ciò davanti agli occhi o, al contrario, camminando a testa bassa nella fretta quotidiana; addirittura, spesso, vedendo turisti in visibilio fotografare ovunque, li guardiamo anche un po’ di traverso, senza fare caso che davanti all’obiettivo c’è magari il Biancone di piazza della Signoria.
E invece Firenze si merita tutti gli sguardi e tutte le attenzioni, perché diciamocelo….ll’è bella e ll’è bella tutta, da ì campanile a ì piazzale Michelangelo, dagli Uffizi a ì battistero, e ll’è uno spettaholo un c’è che dire, e dulcis in fundo, ll’è anche hasa mia!

 

 

 

 

Greta

Annunci

Un pensiero su “Come ll’è bella Firenze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...